Un passo storico

Un CCNL atteso 30 anni

Compiendo pienamente il proprio dovere di leader del mercato, nel maggio 2019 Samarcanda ha compiuto un passo concreto e importantissimo verso la valorizzazione della figura dell’animatore, dotando dignità e regole chiare per il mondo dell’animazione turistica. Samarcanda ha partecipato da protagonista alla stesura del contratto nazionale turismo, il primo Contratto Collettivo Nazionale nel settore dell’animazione.
Il contratto, in vigore fino al 30 aprile 2022, è stato firmato dalla nostra azienda con Conflavoro PMI, promotore del tavolo, e le sigle sindacali Fesica-Confsal e Confsal-Fisals.

Fattore triplo win

L’applicazione immediata del contratto nazionale turismo da parte di Samarcanda conferma la sensibilità del Gruppo rispetto al tema del lavoro e della garanzia di diritti e doveri, a tutela dell’azienda stessa e dei propri clienti. Le strutture turistiche in cui i joyner lavorano possono a loro volta dotarsi di un prospetto chiaro su diritti e doveri propri, dei fornitori e dei lavoratori dell’animazione. Il CCNL è, da questo punto di vista, un fattore win-win-win per l’intero mercato, che accresce la qualità del lavoro e dei servizi offerti per tutti i player coinvolti.

Nessuna area grigia

CONTENUTI CORRELATI