Ciao Francesca e complimenti per essere diventata una nuova Samarcandina.

Francesca per questa estate 2013 farà parte dell’equipe del Ti Blu.

Conosciamola meglio.

La tua citazione preferita:
“Senza una frequente rinuncia alla ragione non c’è progresso”.
Descriviti usando 3 aggettivi:
Sono la contraddizione fatta a persona. Spigliata e timida, razionale e istintiva, perfezionista e pasticciona.
Descrivi in 160 caratteri dove vivi:
Milano, la mia città, a volte fa sentire minuscoli e trascinati dalla fretta delle persone e delle cose. Io però la vivo sempre come una sfida e in fondo mi sento adottata. Mi fa sentire viva.
Qual’è la cosa più preziosa che possiedi?
La cosa più preziosa che possiedo è il sorriso che è quasi sempre contagioso.
Se avessi una bacchetta magica cosa faresti?
Se avessi una bacchetta magica chiederei più libertà dai limiti che ci poniamo: libertà di urlare in mezzo a una strada, di ballare in metropolitana, di parlare per ore con uno sconosciuto.
Hai un ricordo indimenticabile?
Il ricordo più bello è il giorno in cui si è formato il mio gruppo. Un’occasione nata dal nulla, l’inizio spontaneo, divertente e incredibilmente profondo di un’amicizia che dura da anni.
Quali sono i tuoi hobby?
I miei hobby sono lo sport e la lettura ma soprattutto passare il mio tempo con le persone, siano esse amici o gente appena conosciuta. È la cosa che più mi riempie e mi rende felice.
Qual’è il tuo sogno nel cassetto?
Il mio sogno nel cassetto è avere la possibilità di viaggiare molto e conoscere le diverse culture del mondo, in particolare quella dell’America Latina e quella africana.
Se non fossi un animatore cosa saresti?
Sarei un’assistente sociale nel settore del disagio adulto. Vivrei in contatto con le persone e mi dedicherei alla loro riabilitazione e al loro reinserimento.

WhatsApp chat Diventa Joyner Samarcanda