Diamo il benvenuto in Samarcanda ad Antonio che per questa estate 2013 farà parte dell’equipe del villaggio Ortano.

Ecco la sua intervista.

La tua citazione preferita:
“La struttura alare del calabrone, in relazione al suo peso, non è adatta al volo, ma lui non lo sa e vola lo stesso.” Cit. Albert Einstein
Descriviti usando 3 aggettivi:
Generoso, allegro e soprattutto pazzo! D’altronde noi animatori Samarcanda NON SIAMO NORMALI!
Descrivi in 160 caratteri dove vivi:
Vivo a Gaeta e qui c’è tutto: spiagge, mare, storia, parchi nazionali e musei! Manca solo un bel villaggio turistico per farla diventare perfetta!
Qual è la cosa più preziosa che possiedi?
La positività! Cerco di vedere sempre il lato migliore delle cose e di non abbattermi mai; sono nato pagliaccio e cerco di non uscire mai dal personaggio!
Se avessi una bacchetta magica cosa faresti?
Regalerei un pò di altruismo a tutti, è bello essere felici ma è più bello essere felici tutti insieme!
Hai un ricordo indimenticabile?
Ce ne sono tanti! In questo momento mi vengono in mente i primi applausi e soprattutto le prime risate la prima vota che sono salito su di un palcoscenico!
Quali sono i tuoi hobby?
Mi piace scriver(dalle poesie agli sketch di cabaret), mangiare(soprattutto lasagne!) e sono un’amante dello sport in particolare del calcio!
Qual è il tuo sogno nel cassetto?
Far ridere le persone, magari da dentro un piccolo schermo! Per ora cercherò di dare il meglio di me nei villaggi!
Se non fossi un animatore saresti?
Disoccupato! Sogno di fare l’animatore fin dalla prima vota che ho messo piede in un villaggio..avevo 8 anni! Ora ci sono e mi concentro per dare il meglio!

WhatsApp chat Diventa Joyner Samarcanda