Siamo appena tornati e abbiamo già voglia di tornare…non è per i 22 gradi di differenza (o meglio non solo) ma è per quel magone che ci è preso a tutti quando abbiamo salutato Piero e Laura con le loro figlie,
gli ultimi ospiti rimasti, nella hall prima di affrontare il viaggio, per l’emozione che ci hanno regalato le lacrime di Fabrizio e Teresa sabato sera quando ci hanno salutato, per la carica e la simpatia degli
animatori dal capobanda Ivan, alla dolcissima Gianduia “Federica” Vettorella, fino all’ultima arrivata Anna Giulia senza dimenticare Gaetano, bagnino e animatore, che è diventato un amico per noi quattro.

Si è creato un gruppo compatto con la maggior parte degli ospiti e gran parte del merito va allo staff di Samarcanda che ci ha regalato una serata “Maschi vs. femmine”, una karaoke, lo show dei bambini, il gioco delle
coppie, lo show degli ospiti e il mitico show degli animatori.

Aggiungendo a questo una struttura alberghiera favolosa con escursioni bellissime, una cortesia unica e una cucina a dir poco sontuosa…che dire…per la prima volta siamo ripartiti con le lacrime agli occhi e con la certezza che ci torneremo…

Un ultimo doveroso omaggio a Ivan Carlino, lui è un grande, un fenomeno sul palco, è stato capace di
tirare fuori da dentro di me cose che pensavo non esistessero: mi ha fatto cantare (prima volta in pubblico), mi ha fatto fare giochi di tutti i tipi, mi ha fatto fare cabaret e persino uno spogliarello
all’interno dei “Miramonti Nightmare Men”, non mi sono mai divertito tanto…

La foto è stata scattata sabato sera dopo lo show dell’animazione.

WhatsApp chat Diventa Joyner Samarcanda