Dal 1° Turno SamAcademy 2019 la testimonianza di Mario

Descrivi la tua esperienza in SamAcademy.
Un’esperienza che volevo fare da sempre e che fortunatamente ci sono riuscito a soli 18 anni. È stato fantastico conoscere ragazzi di altri paesi che inseguono il mio stesso sogno. È durata solo 5 giorni ma quando sono tornato a casa mi sembrava di essere più maturo. I coach erano molto esaustivi.

Cosa ti ha spinto a diventare un Joyner?
Fin da piccolo in tutti i villaggi stavo sempre con gli animatori. L’anno scorso Alessandro (un animatore Samarcanda) mi ha spinto a provarci e ha fatto bene perché solo facendo l’Academy sono entusiasta. Ora voglio dimostrare a me stesso che voglio impegnarmi in questa esperienza e lo dimostrerò.

Come immagini la tua esperienza nel villaggio turistico?
Immagino i primi giorni stancanti e tristi perché comunque non è facile abbandonare la famiglia per 3 mesi ma so che ci farò l’abitudine perché voglio essere un grande Joyner e mi impegnerò per esserlo. Alla fine so che sarà l’esperienza più bella della mia vita perché è faticoso ma è pieno di gioie.

WhatsApp chat Diventa Joyner Samarcanda