Cosa significa oggi fare il Capo Equipe in #Samarcanda? Lo abbiamo chiesto direttamente a loro, in questo spazio che abbiamo chiamato

“Tre domande a…”

iniziamo oggi con Mario Refuto Capo Equipe e Referente per le Selezioni dell’ufficio di Napoli.

 

Ciao Mario, raccontaci brevemente la tua carriera in Samarcanda?

“Nel febbraio 2012 entro a far parte di Samarcanda. Grazie all’esperienza in animazione, vengo inserito come Capo Animazione, ruolo che ricoprirò per due stagioni. Nell’estate del 2013 divento Capo Equipe e nell’inverno 2014 entro a far parte del team di selezione. Attualmente sono CE e referente dell’Ufficio di selezione di Napoli”.

Cosa significa, per te oggi, essere un CE Samarcanda?

“Significa avere la responsabilità di saper rappresentare con professionalità e divertimento, il lavoro di un’azienda che fa della qualità il suo punto di forza”.

In questi anni hai mai pensato di cambiare vita?

“Vivere l’animazione mi ha dato modo di conoscere tanti aspetti del turismo, un settore mi ha colpito molto, tanto da immaginare un futuro in questo campo. Ci ho pensato sì, ma per qualcosa di più stimolante nello stesso ambito, anche se lontano dall’intrattenimento”.

Se tornassi indietro…

“…cercherei di migliorarmi ma non rimedierei agli errori fatti, sono questi che hanno fatto l’uomo che sono ora, anzi alla luce di forse li farei ancora più grossi. Curerei maggiormente il mio percorso di studi, scegliendo qualcosa di più attinente alla carriera che ho deciso di intraprendere”.

Grazie Mario

 

WhatsApp chat Diventa Joyner Samarcanda