Cosa ti ha spinto a diventare animatrice?

Durante una vacanza all’interno di un villaggio dove operava Samarcanda un animatore mi ha spiegato quale ruolo svolgevano i ragazzi che facevano parte i questo gruppo. Mi piaceva l’idea di avere un’esperienza nuova che mi potesse arricchire sia professionalmente che umanamente, ero incuriosita dall’opportunità di rimanere per 2/3 mesi fuori casa a contatto con persone conosciute poco tempo prima e di operare a contatto con persone di tutte le età.

Perché Samarcanda?

Ho scelto Samarcanda per l’entusiasmo e la voglia di divertirsi che mi hanno trasmesso i ragazzi che operano per questo gruppo, inoltre mi sono trovata molto bene sia durante il colloquio che ho sostenuto presso la sede Samarcanda a Roma sia durante i quattro giorni di Accademy svolti a Bellaria, tutti si sono dimostrati disponibili ed educati nei confronti di chi voleva intraprendere il percorso lavorativo.

Come immagini la tua esperienza nel villaggio tristico?

Mi immagino di vivere una bella esperienza che mi renda autonoma in tutto e per tutto, di conoscere nuove persone e di migliorare la mia capacità di stare a contatto con persone di tutte le età.

Giulia Biasion Animatrice Samarcanda

WhatsApp chat Lavora con noi