Cosa ti ha spinto a diventare animatore?

L’idea di stare a contatto con un sacco di gente sempre nuova e quindi non cadere nella monotonia e poi vivrei di soli palcoscenici essendo ballerino quindi questo è un connubio perfetto.

Perché Samarcanda?

Perché da anni passavo l’estate al Serena Majestic in Abruzzo e, avendo vissuto l’esperienza sempre come ospite nonostante i rapporti allacciati con molti animatori, mi sono detto “be’ perché no?”

Come immagini la tua esperienza nel villaggio turistico?

Sicuramente, essendo passato dall’altra parte e quindi non più come ospite, sarà qualcosa di diverso e molto appagante. E poi c’è il mare!!!

Giovanni De Tullio Animatore Samarcanda

WhatsApp chat Diventa Joyner Samarcanda