Cosa ti ha spinto a diventare animatore?

Durante il corso di questi anni si è sempre conservato in me un grande interesse nell’avere la possibilità, un giorno, di poter considerare l’attività di animatore come un lavoro. Quindi è stato un po’ come un sogno che diventa realtà. Dal mio punto di vista fare l’animatore non è solo un lavoro divertente ma ti permette anche di imparare tante cose nuove che torneranno utili per tutta la tua vita, lavorativa e non! Animatori si nasce…bravi animatori si diventa! È un’occasione per ampliare i propri orizzonti, crescendo giorno per giorno collaborando con il gruppo e sentendosene parte integrante di una “famiglia” a tutti gli effetti.

Perché Samarcanda?

Samarcanda è conosciuta come l’azienda d’intrattenimento numero uno in Italia e ho avuto modo di appurarlo di persona. Sin da subito si è dimostrata tenere davvero al suo personale, mi è venuta incontro per fissare un colloquio in un periodo particolarmente impegnato dove a prima istanza ho dovuto rifiutare. Poi a distanza di due anni ha riconsiderato immediatamente la mia candidatura invitandomi a partecipare al primo turno di Academy disponibile. È qui che ho notato tanta serietà e professionalità, sentendomi più che mai a mio agio e con una voglia pazzesca di dare tutto me stesso e di fare bene.

Come immagini la tua esperienza nel villaggio turistico?

Sarà un cambio di vita, in un habitat diverso ma ricco di stimoli e fonte di emozioni! Ogni giorno avrà una sua unicità, alla fine del quale ciò che ci rimarrà sarà rappresentato dalla felicità che saremo riusciti a donare ancora prima di quella che avremo ricevuto indietro. 

Giuseppe Gangemi Animatore Samarcanda

 

WhatsApp chat Diventa Joyner Samarcanda