Cosa ti ha spinto a diventare animatrice?

Diventare animatrice è sempre stato uno dei miei sogni, il poter far parte di una squadra che come unico obiettivo ha quello di regalare emozioni e ricordi indimenticabili alle persone. Ci sono un insieme di cose che mi hanno spinta a voler diventare un’animatrice, il poter far parte di una squadra che come me ha lo stesso obbiettivo e con la quale poter condividere ogni singola emozione; vedere il sorriso delle persone grazie al lavoro che fai; far divertire un bimbo e vederlo felice; dare tutta me stessa e in cambio ricevere solo sorrisi e emozioni; il poter viaggiare e conoscere persone diverse da me; e soprattutto trasmettere qualcosa attraverso un’altra mia grande passione: la danza.
Non c’è un unico motivo che mi ha spinto a diventare animatrice, posso solo dire che non vedevo l’ora di avere una destinazione e un villaggio pronto ad accogliermi.

Perché Samarcanda?

Samarcanda per due motivi, il primo per la serietà con la quale l’azienda lavora, sia dal punto di vista amministrativo ma anche dal punto di vista umano; il secondo perché da 5 anni ho sempre viaggiato accompagnata dall’animazione Samarcanda e se ho deciso di far parte di questa grande squadra/famiglia è merito del lavoro e delle emozioni che mi sono state trasmesse.

Come immagini la tua esperienza nel villaggio turistico?

La immagino come un grande insieme di emozioni, un viaggio che mi aiuterà a maturare sotto molti punti di vista ma soprattutto un’esperienza indimenticabile che mai scorderò.
Samarcanda non regala emozioni solo agli ospiti, le regala in primis agli animatori e non vedo l’ora di scoprirle una per una.

Elena Bellio Animatrice Samarcanda

WhatsApp chat Diventa Joyner Samarcanda