Dalla messaggistica privata, sulla nostra fan page di Facebook, un altro messaggio bello, vero e spontaneo per l’Equipe Samarcanda del Loano2 Village.

“Non è facile per me scrivervi, perché ogni volta che penso alla settimana trascorsa presso Loano2Village, un sorriso misto a malinconia si presenta sulle mie labbra.
Non avevamo la minima idea di quello che ci aspettava, di come saremo stati, di tutte le attività proposte e gli spettacoli messi in scena e quei mille sorrisi.
Ci è bastato arrivare in piscina, entrare in acqua per essere assorbiti pienamente dell’animazione Samarcanda.
Oltretutto il nostro mettere il primo piede in acqua coincideva con l’inizio della vostra sigla, diventata ormai un tormentone per noi, la cantiamo tutto il giorno.
È stata la prima vacanza in un villaggio con mio figlio di “quasi 4 anni” come ha ripetuto a tutti gli animatori dall’inizio alla fine della settimana.
Ci siamo sentiti a casa, talmente che l’ultimo giorno continuavamo a posticipare la partenza. Che è arrivata con grandi lacrimoni da parte di tutti noi.

La preparazione, l’educazione, la discrezione, la dolcezza, la serenità e la gentilezza dei vostri artisti (perché di quello si sta parlando) ci ha conquistati. Mai un muso, mai una faccia scocciata, mai una parola fuori luogo. Sono riusciti a far in modo che potessimo tutti noi prendere i pensieri, lo stress, la stanchezza e depositarli in un cassetto e lasciarli lì, per tutta la settimana, vivendo il momento e facendoci trasportare in un mondo di allegria, serenità e unione, (fosse così il mondo esterno).

Ci sono rimasti tutti dentro il cuore, tanto che dal nostro rientro di sabato guardo spesso le pagine ufficiali della struttura su Facebook e Instagram per “rubare” ancora qualche emozione da fare mia.
Davide Cangemi è un ottimo team leader, oltre che un ottimo artista (vederlo ballare e recitare è stata un’esperienza bellissima), Peppiniello (Giuseppe Cerreta), che dire? È un incantatore per ogni bambino, riesce a proporsi senza imporsi, attirando a se tutti i piccoli oltre che gli adulti, simpaticissimo, con la battuta sempre pronta e sempre sorridente.
Marco, il maestro di tennis con la sua genuinità e schiettezza ha conquistato il cuore e la stima di Pietro (il quasi quattrenne), Carlotta è riuscita a far ballare 27 bambini nello spettacolo Cenerentola con solo un’ora di prova. (Bravissima!), loro con Beatrice, Momo, Angela, Cristina, Elisa, Anastasia, Edoardo, Massimiliano, Davide P. Ci hanno donato un’esperienza meravigliosa, che ci porteremo nel cuore per sempre; ci hanno dimostrato che gli hotel sono fatti di persone e grazie a loro quest’anno noi al Loano2Village abbiamo trovato degli amici, non dei semplici animatori.

Grazie di cuore”

Simona ZEPPONI

WhatsApp chat Diventa Joyner Samarcanda