Cosa ti ha spinto a diventare animatore?

Mi ha spinto a diventare animatore la voglia di stare a contatto con le persone, farle divertire e divertirmi. Essere animatore significa essere solare e allegro ma anche attento ad aiutare ed intrattenere gli altri, riuscire a tirar fuori la gioia di vivere e trasmetterla. A volte sarà anche un lavoro di squadra, nel cercare di dare il massimo con passione, impegno, professionalità.

Perché Samarcanda?

Ho scelto Samarcanda perché sono convinto che sia un’azienda seria. Guardando inizialmente le recensioni, come d’altronde fa ogni ragazzo della mia generazione, mi è sembrato subito evidente che la reputazione online di questa azienda fosse ottima. Molti definiscono Samarcanda come impresa leader nel settore. Nel periodo di training mi sono sentito circondato da persone competenti che ci motivavano in ogni istante della giornata. Ho conosciuto persone fantastiche dal punto di vista umano con cui ho instaurato un rapporto di fiducia, valore che reputo importante per intraprendere qualsiasi scelta. In sintesi 10 e lode!

Come immagini la tua esperienza nel villaggio turistico?

La mia esperienza non posso che immaginarla divertente, eccitante, creativa e sicuramente non monotona perché conoscere persone nuove aggiunge sempre qualcosa alla propria vita. Sono sicuro che non sarà sempre facile che tutti siano sempre felici e sorridenti per ventiquattro ore al giorno ma la mia voglia di mettermi in gioco farà divertire anche le persone più tristi. Insomma, sono un ottimista nato.

Andres Herrero Animatore Samarcanda

WhatsApp chat Diventa Joyner Samarcanda