Search here:

Continuiamo a conoscere i Capi Equipe #Samarcanda con

“Tre domande a…”

oggi è il turno di Massimiliano Miele.

Ci racconti brevemente la tua carriera in Samarcanda?

“In realtà non è cominciata da molto, per la precisione nel 2011, dopo tre anni di stop dall’animazione durante i quali avevo deciso di…cambiare vita.
Ricordo ogni singola parola del colloquio telefonico ed i nomi di tutti.
Poi, colloquio nella sede di Roma e Emy mi chiese se avessi il passaporto! Ebbene sì, prima stagione Samarcanda: MALDIVE.
L’Azienda mi accoglieva tra le sue braccia nel MIGLIORE dei modi.
In seguito dalle fantastiche spiagge bianche di Alimathà alle stupende bianche montagne di Pontresina.
Da quel momento è cominciato il mio percorso di crescita che, in pochi anni ma con tanto lavoro, mi ha portato a diventare Capo Equipe Samarcanda”.

Cosa significa per te, oggi, essere un CE Samarcanda?

“ESSERE Samarcanda! Sentirsi parte integrante di un progetto in continua espansione.
ESSERCI per chi vuole ESSERE Samarcanda!
SEGUIRE-FORMARE-CORREGGERE-SEGUIRE-FORMARE-CORREGGERE-SEGUIRE-FORMARE-CORREGGERE”.

Ci hai già detto di aver pensato di cambiare vita…

“Eh sì, ho già dato e posso dire in tutta sicurezza che l’unico vero e COSTANTE rimpianto fu quello di averci pensato”. 

Grazie a Max Miele