Search here:

La tua citazione preferita è: “La ripa ‘ndarizza.” (Mio nonno). Che tradotto dal dialetto leccese vuol dire il margine raddrizza.

Descriviti usando tre aggettivi: buono, tenace, diffidente.

Raccontaci il luogo dove vivi: vivo in Salento, a Galatina. Terra di cui sono innamorato. Ma va presa per il verso giusto. Abbiamo un buon clima, il mare, la campagna il buon cibo, e fin qui tutto bene, se sei in vacanza o in pensione. Altrimenti c’è da mettere in conto un sacco di limiti. Ne elenco solo uno, non così scontato come molti che lascerò sottointesi, andare a vedere una mostra interessante o partecipare ad un evento di rilevanza anche solo nazionale comporta un viaggio minimo di 500 km.

Qual è la cosa più preziosa che possiedi? E’ l’amore della mia famiglia.

Se avessi una bacchetta magica cosa faresti? Me ne andrei in giro a lasciare mucchietti di soldi qua e la per strada. La vera rivincita contro le banche.

Hai un ricordo indimenticabile? Per me è indimenticabile il ricordo il sapore del ragù di pesce spada a Erice.

Quali sono i tuoi hobby? L’ho dimenticato…se valgono anche quelli che non faccio più, il calcio.

Qual è il tuo sogno nel cassetto? Scrivere una storia per immagini.

Se non fossi un animatore, saresti? Se non fossi un artista sarei…un commerciante.

LuigiSerafini