Search here:
m

La tua citazione preferita è: “Goditi il tuo corpo, usalo in tutti i modi che puoi, senza temere quel che pensa la gente. E’ il più grande strumento che potrai mai avere. Balla! Anche se il solo posto che hai per farlo è il tuo soggiorno.”

Descriviti usando tre aggettivi: frizzante, estroverso, spontaneo.

Raccontaci il luogo dove vivi: Mesagne è una piccola cittadina, bellissima da visitare, un po’ meno da vivere. Come tante altre piccole realtà del sud, offre poche possibilità a chi vuole sognare un po’ più in grande del solito.

Qual è la cosa più preziosa che possiedi? I mezzi, che i miei genitori mi hanno insegnato e trasmesso, per affrontare la vita. E l’ironia, senza la quale non riuscirei a vivere.

Se avessi una bacchetta magica cosa faresti? Riporterei in vita mia madre, per poterle chiedere ancora mille cose che non ho avuto il tempo e il modo di chiederle.

Hai un ricordo indimenticabile? Ne ho tanti. Su tutti, il sorriso indelebile di mia madre, che mi ha sempre dato la forza e la voglia di dare il massimo.

Quali sono i tuoi hobby? Giocare a pallacanestro. Suonare (molto amatorialmente) la chitarra e la darbouka (percussioni). Improvvisazione, e scrittura, di rap in rima (freestyle).

Qual è il tuo sogno nel cassetto? Diventare un nuovo Fiorello, con le capacità artistiche e mimiche facciali di Jim Carrey (giusto per sognare in piccolo).

Se non fossi un animatore, saresti? Un cuoco. O un educatore. Magari un giocatore di basket professionista. Un attore. Ma sono un animatore, nella vita e, ora con Samarcanda, professionalmente. Il resto è noia!

Lorenzo Totano