• 31Mag’ 17

    Jacopo Mutti: animatore Samarcanda

    Scritto da in Animatori, Animatori, Sam Academy, Villaggi con 0 commenti

    La tua citazione preferita è:Ci sono momenti che passano, momenti che arrivano, ma soprattutto ci sono momenti che restano.”

    Descriviti usando tre aggettivi: dinamico, allegro e chiacchierone.

    Raccontaci il luogo dove vivi: abito in un piccolo paese (circa 3000 abitanti) della Pianura Padana, chiamato Villanterio, crocevia tra Pavia, Lodi, Milano e Piacenza, di nome Villanterio. È una cittadina medievale costruita intorno al Castello (attualmente sede del Comune). Vi si possono trovare numerose manifestazioni culturali organizzate dalle associazioni che collaborano sul territorio. La mia giornata si svolge prettamente a Pavia, dove seguo le lezioni della Facoltà di Economia e molto spesso la sera esco con amici e compagni di corso, anche se sono solito andare a Lodi perché è stata la città dove ho frequentato le scuole superiori, inoltre ho svolto l’attività di PR presso delle discoteche locali. Durante la settimana, tra una pagina e l’altra, mi alleno presso la sala pesi di una palestra di Sant’Angelo Lodigiano, città dove vivono molti miei amici. Inoltre sono sempre stato molto attivo nella “Movida” della mia zona partecipando/presentando e animando serate, concerti, tornei sportivi e manifestazioni di volontariato.

    Qual è la cosa più preziosa che possiedi? Anche se sembra molto banale, ci tengo a precisare che la cosa più preziosa che ho è il supporto da parte di parenti ed amici in qualsiasi cosa faccia. Loro sono la mia forza e i miei principali punti di riferimento nei momenti felici e difficili.

    Se avessi una bacchetta magica cosa faresti? Se avessi una bacchetta magica realizzerei tutti i miei sogni…ho sempre sognato poter fare il giro del Mondo! Inoltre aiuterei le persone a me care a realizzare i loro. Poi, avendo a disposizione una bacchetta magica, perché non toglierci qualsiasi desiderio (anche quelli impossibili) ?!? 🙂

    Hai un ricordo indimenticabile? Ho un ricordo indimenticabile collegato al mondo dell’animazione. Infatti, dopo aver lavorato come animatore nel grest del mio paese, mi commossi quando, in pieno inverno, un bambino al primo anno delle elementari mi trovò per strada mi salutò, ricordandosi di me e dicendomi di essere il suo idolo. È un ricordo che rimarrà per sempre impresso dentro di me. Non collegato al mondo dell’intrattenimento, invece, il mio ricordo indelebile è assolutamente riconducibile alla gioia del momento in cui sono uscito dal mio esame orale della maturità, uno di quei momenti in cui mi sentivo come se fossi il Re del Mondo, nulla poteva abbattermi.

    Quali sono i tuoi hobby? I miei hobby sono: giocare a calcio/calcetto con amici, ascoltare la musica (toglietemi tutto, ma non la mia playlist :-)), viaggiare, conoscere nuove culture, uscire con amici, andare in discoteca, giocare sia ai videogames, che ai giochi da tavolo, leggere libri (anche in altre lingue), balli di gruppo, vedere/recitare in spettacoli di cabaret e generalmente mi piace qualsiasi tipo di sport

    Qual è il tuo sogno nel cassetto? Riuscire anche a lavorare in un ambiente che mi consenta di togliermi molte soddisfazioni e che mi motivi a dare sempre il 110%, laurearmi e trovare l’anima gemella con cui viaggiare per il mondo.

    Se non fossi un animatore, saresti? Se non fossi un animatore probabilmente sarei una persona molto triste e monotona:-). Amo fare l’animatore e far ridere la gente in generale, motivo per cui, se non fossi un animatore sceglierei un’attività che mi consenta di essere sempre nell’ambito dell’intrattenimento, ad esempio proverei una carriera da attore.

    JacopoMutti