Search here:

Ci siamo trasferiti in Sicilia, vicino alla splendida Siracusa, destinazione VOI Arenella Resort, dove abbiamo fatto due chiacchiere con Manuela Tasciotti “la voce” che sul palco ci ha estasiato durante gli spettacoli e le serate dell’estate appena trascorsa. Ecco cosa ci ha raccontato.

Ci sono professionisti che, all’interno di cast artistici li rendono più preziosi e importanti grazie alle loro voci e professionalità. Manuela, come è stata la tua esperienza con i tuoi colleghi?

Il cast artistico era composto da 5 persone, ma nelle coreografie non siamo mai stati meno di 20, fino a raggiungere il picco dei 40. Il bello del lavoro sul palco di un villaggio è che si può spaziare dal musical, al varietà, al cabaret, dal brillante al drammatico, tutto spesso in una sola sera. L’ho sempre trovata una grande palestra per chi fa il mio mestiere e poi qui, si ha modo di collaborare in tutti i settori dello spettacolo. Si può diventare attrezzisti, aiuto scenografi, dare una mano ai tecnici, si monta, si smonta, tutte cose che nel professionale non si possono fare perché ovviamente ognuno fa il suo e fine. Un palco è sempre un palco, dovunque sia e chiunque ci sia a guardarti.

Manuela Tasciotti

Quale contenitore musicale ti è piaciuto di più?

Non è sicuramente il più complesso tra gli spettacoli proposti quest’anno, però a me diverte particolarmente fare “Tutto fa Broadway”, una sorta di contenitore di tutti i pezzi preparati nei primi periodi di prove e che gli ospiti pescano casualmente dentro un cilindro. Abbiamo 10 secondi per trovare i vestiti del pezzo scelto, che sono appesi in ordine sparso su quinte e fondale, indossare, se necessario, gli archetti e fare il brano. Il pubblico si diverte da morire ed anche noi perché come potrete immaginare, all’inizio del pezzo nessuno è mai pronto. Gli errori sono una parte fondamentale del nostro mestiere, guai non ci fossero, ed il pubblico si diverte con noi perché si perde completamente il distacco della quarta parete.

Avete avuto “in cartellone” spettacoli diversi. Come vi è sembrata la risposta del pubblico?

Sicuramente gli ospiti prediligono gli spettacoli brillanti, che siano di puro cabaret o anche Varietà e Musical. Le persone in vacanza vogliono divertirsi, preferiscono lasciare a casa il “dramma”. Per esempio uno spettacolo come “Napoli that’s amore” chiama standing ovation e persone che cantano i brani insieme a noi, mentre uno spettacolo ispirato al musical “Moulin Rouge”, nonostante proponga qua e là brani ritmati, lustrini e paillettes, resta comunque una storia un pochino più triste e riscuote meno approvazione in qualche modo. Ma è giusto così. Noi proponiamo cose diverse per far contenti tutti, poi il pubblico è sempre sovrano.

Manuela Tasciotti – Ferracolor VOI Alimini Resort

 

Facciamo un salto nel passato. Quali sono le esperienze professionali che hanno segnato il tuo percorso e crescita artistica?

Dopo diversi anni di studi ho iniziato a lavorare professionalmente nel 2006 nel musical, che ormai è la mia casa più stabile diciamo. Alta Società, Cenerentola, Hairspray, Shrek, Sister Act, L’ultima strega, Non abbiate paura, Questi 5 anni, Outing, Peppa Pig, Dalla foglia alla voglia, Solo chi sogna, Canto di Natale, etc. Da qualche anno sono membro di un duo comico oversize dal nome Palla e Chiatta . Siamo youtuber, facciamo parodie musicali, cabaret, e qualche ospitata in tv qua e là per portare il nostro messaggio che è: “siamo tutti belli, qualunque sia la nostra forma, i nostri gusti, il nostro background, etc.” è un progetto al quale tengo molto.

 

Conoscevi già qualcuno dei tuoi colleghi performer?

Si, avevo già lavorato con Paky Vicenti in Outing un musical fatto qualche anno fa, un bellissimo progetto però molto breve. Quindi in realtà posso dire di averlo conosciuto veramente qui 😉 e, anche se non è attinente al 100% con la domanda, aggiungo che spero vivamente di poter collaborare di nuovo in futuro col nostro Responsabile Luca Lombardi.

 

Quali sono i tuoi progetti futuri?

Proseguirò i progetti del mio duo e sarò nel cast di un nuovo musical tra gennaio e febbraio 2019, ma non posso svelare nulla perché la notizia non è ancora uscita ufficialmente. Ci vediamo a teatro!

 

Ringraziamo tantissimo Manuela per averci dedicato del suo tempo e aver raccontato uno spaccato di vita da palcoscenico all’interno di un villaggio turistico. Le auguriamo tantissimi successi per il suo duo e personali.
Qui sotto la bio che gentilmente ci ha permesso di pubblicare
Manuela Tasciotti bio

WhatsApp chat Lavora con noi