Search here:

La tua citazione preferita è: “Live as if you were to die tomorrow. Lear as if you were to live forever.” (Mahatma Gandhi)

Descriviti usando tre aggettivi: sportivo, estroverso, leale.

Raccontaci il luogo dove vivi: vivo nel quartiere Giambellino nella zona sud ovest di Milano, divenuto celebre per il ‘Bar Gino’ citato ne ‘La ballata del Cerutti’ di Giorgio Gaber. Negli ultimi anni nel mio quartiere si sta formando una comunità multiculturale, in cui si cerca di vivere e lavorare nel massimo rispetto del prossimo, con ovviamente tutte le difficoltà del caso.

Qual è la cosa più preziosa che possiedi? Non penso sia nulla di materiale, ma la possibilità di vivere la mia vita come meglio credo, facendo esperienze, responsabilizzandomi ogni giorno di più, ma soprattutto assaporando ciò che la mia vita può offrire.

Se avessi una bacchetta magica cosa faresti? La donerei a qualcuno a me caro, perché non so rispondere a questa domanda!!!

Hai un ricordo indimenticabile? Ho molti ricordi indimenticabili ma credo che quello che mi abbia segnato di più, sia il ricordo della giornata in cui me ne sono andato dalla casa dei miei genitori.

Quali sono i tuoi hobby? La pratica di qualsiasi sport che il mio corpo mi permetta di fare, le arti grafiche legate al tatuaggio, la cucina e soprattutto spendere più tempo possibile con la mia famiglia, ovvero i miei amici.

Qual è il tuo sogno nel cassetto? Imparare un mestiere (vorrei fosse la cucina) ed usarlo come lasciapassare per poter viaggiare quanto più è in mio potere.

Se non fossi un animatore, saresti? Un ragazzo di 22 anni con tanta voglia di imparare e di fare tutto ciò che si può apprendere e fare in una sola vita umana.

FilippoLayolo