Search here:

La tua citazione preferita è: “Siate felici e se qualche volta la felicità si scorda di voi, voi non vi scordate della felicità.” [cit. Roberto Begnini]

Descriviti usando tre aggettivi: determinato, creativo e sociale.

Raccontaci il luogo dove vivi: innanzitutto, sfatiamo il mito secondo cui Milano non sarebbe interessante dal punto di vista turistico. L’avvicendarsi di molteplici culture, l’organizzazione di eventi di ogni tipo, l’essere costantemente attiva, una città viva, con miriadi sfaccettature, hanno fatto sì che questa città sia uno dei luoghi più interessanti d’Italia.

Qual è la cosa più preziosa che possiedi? La cosa, o meglio le cose, più preziose che possiedo sono i miei strumenti musicali.

Se avessi una bacchetta magica cosa faresti? Se il suo potere mi consentisse di dare una mano a chi ne ha bisogno allora questo è quello che farei. Potrei usarla anche per me stesso, per provare a raggiungere gli obiettivi che mi son prefissato ma preferisco farcela con le mie forze.

Hai un ricordo indimenticabile? Sì e il mio ricordo indimenticabile è quando i miei defunti nonni mi portarono per la prima volta alla villa che avevano acquistato a Cassano delle Murge (BA).

Quali sono i tuoi hobby? Sono le mie stesse passioni e sono suonare strumenti musicali come pianoforte/tastiere/sintetizzatori, chitarra elettrica/acustica/classica e whistles (flauti irlandesi), sfruttandoli anche per composizioni e arrangiamenti personali e per terzi, e degustazione di birre artigianali ogni tanto.

Qual è il tuo sogno nel cassetto? E’ quello di riuscire a diventare un Compositore e Arrangiatore di colonne sonore per film al livello internazionale.

Se non fossi un animatore, saresti? Continuerei ad essere quello che sono, ovvero Audio Engineer/Tecnico audio luci e Compositore e Arrangiatore.

DavideCappiello