• 28Mag’ 16

    Antonio Casale: animatore Samarcanda

    Scritto da in Animatori, Villaggi, Black Marlin, Animatori, Sam Academy, Villaggi con 0 commenti

    La tua citazione preferita è: “Balla come se nessuno stesse guardando, ama come se nessuno ti avesse mai ferito, canta come se nessuno stesse ascoltando, vivi come se il paradiso fosse sulla terra.”

    Descriviti in tre aggettivi: folle, solare, altruista.

    Raccontaci il luogo dove vivi: vivo a Boscoreale (NA) un paesino ai piedi del Vesuvio, che mi ha trasmesso energia e mi fa sentire un vulcano in continua eruzione.

    Qual è la cosa più preziosa che possiedi? Senza alcun dubbio “la mia famiglia”.

    Se avessi una bacchetta magica cosa faresti? Poiché sono molto spericolato se avessi una bacchetta magica vorrei avere 7 vite come i gatti per poter fare tutte le pazzie che voglio senza troppe paure.

    Hai un ricordo indimenticabile? Si, avevo 7 anni quando abitavo nelle villette a schiera, mamma non volendomi far andare dal mio amico e vicino di casa, salì al 1° piano e mi arrampicai sulla recinzione del balcone della mia cameretta e saltai di balcone in balcone fino ad arrivare alla villetta del mio amico. Quando mamma se ne accorse fu la prima volta a 7 anni che per il colpo che gli avevo fatto prendere, rischiando veramente la vita, mi cacciò fuori di casa e dovetti andare a dormire a casa di una mia zia.

    Quali sono i tuoi hobby? Calcio, tennis e recitare.

    Qual è il tuo sogno nel cassetto? Avere una valigia con indumenti all’interno per tutte le stagioni, sempre pronta per partire e girare il mondo.

    Se non fossi un animatore, saresti?
    Sarei un artista di strada per far emozionare e regalare alle persone un sorriso e togliere per qualche minuto le preoccupazioni che questa società ci infligge.

    AntonioCasale